Inizializzazione in corso Inizializzazione in corso
EQUOEVENTO: dal Master alla start up

EQUOEVENTO: dal Master alla start up

Data: 07/10/2016    Categoria: News    


Intervista a Francesco Colicci, Diplomato al Master full time della Business School
Export Management e Sviluppo dei progetti internazionali, fondatore della start up Equoevento.


Come è nata l’idea di fondare la start up Equoevento? 
L’idea è nata dall’esigenza di costruire qualcosa di solido che apportasse valore positivo all’intera collettività, migliorando la realtà in cui siamo abituati a vivere. In particolare, l’idea di Equoevento è nata in occasione di un matrimonio in cui io e i miei colleghi ci rendemmo conto di quanto ottimo cibo venisse buttato via al termine del banchetto nuziale. Ci guardammo negli occhi e pensammo: “dobbiamo assolutamente fare qualcosa!”.  E così, un mese dopo, abbiamo costituito l’associazione, diventando da subito operativi nel recupero del cibo dagli eventi e destinandolo a enti caritatevoli. Oggi Equoevento rappresenta la prima ed unica realtà in Italia che recupera il cibo dagli eventi. Proprio in questi giorni è stata approvata la legge antispreco e questo, per noi e per il nostro paese, è un enorme passo in avanti.

In che modo l’esperienza del Master full time vi ha aiutato nello sviluppo del vostro progetto? 
Sicuramente le competenze di Project Management acquisite durante il Master mi hanno permesso e mi permettono ogni giorno di gestire quotidianamente un progetto nato da quattro amici ma che oggi rappresenta una realtà importante presente in diverse città d’Italia e all’estero.

Come mai avete deciso di frequentare un Master della Business School del Sole 24 ORE e quali erano i vostri obiettivi professionali all’inizio del percorso? 
Dopo la laurea in giurisprudenza avevo voglia di arricchire la mia formazione diversificando le mie competenze, in modo da avere una formazione più orientata verso il business. Per questo ho scelto una delle scuole di business più autorevoli in Italia, la Business School del Sole 24 ORE. Il mio obiettivo era quello di lavorare nel settore del commercio internazionale e di poter fare esperienza in realtà multinazionali; obiettivi che il Master mi ha permesso di raggiungere. 

Cosa consigliate a chi desidera formarsi per poi creare una startup? 
Consigliamo di formarsi attraverso un percorso di studi specialistico e di guardarsi intorno, osservando la realtà che ci circonda e provando a migliorarla con delle idee innovative. Le idee però non bastano e pertanto consigliamo di essere tenaci, perseveranti e costanti nel duro lavoro quotidiano. Alla base di tutto deve essserci la passione per ciò che si fa; dunque scegliete di fare quello che vi piace davvero e abbiate fiducia nelle vostre competenze e capacità.

Attenzione

CHIUDI

ESEGUI IL LOGIN

PASSWORD
ACCEDI >
Il nome utente o la password inseriti non sono corretti.
Si prega di riprovare.