Inizializzazione in corso Inizializzazione in corso
Dal Master a una Start-up

Dal Master a una Start-up

Intervista a Valentina Toscano, diplomata e startupper

Data: 13/06/2016    Categoria: News    

Perché frequentare un Master e perché scegliere il Sole 24 ORE?

Un Master può fornirti l’opportunità di dare una sterzata alla tua formazione accademica verso ciò che ti piace fare davvero. Può quindi davvero indirizzarti verso quello che ti piace e ti appassiona. Personalmente, ho scelto la Business School del Sole 24 ORE perché riesce a coniugare bene la componente creativa con quella economica. Per la didattica, inoltre, c’è un’ottima selezione del corpo docente: validi professionisti che operano attivamente nel settore, capaci quindi di trasmettere le loro conoscenze che provengono da un’esperienza diretta sul campo.

In breve, un Master ti permette di inquadrare la tua carriera professionale con un taglio ancora più mirato e settoriale, specializzandoti. Nel mio caso, il Master full time Economia e Management dell'Arte e dei Beni Culturali mi ha chiarito quanti e quali sono i settori che esistono nel mondo delle industrie creative e della progettazione culturale per poi scegliere quello in cui concentrarmi, ossia la produzione culturale.

Qual è il tuo percorso di carriera a oggi: come è nata l’idea di “Mani in pasta”?

Architetto di formazione, creativa da sempre. Dopo la laurea in Architettura e le prime esperienze lavorative nell’ambito di installazioni urbane interattive mi sono avvicinata al mondo dell’arte. Dopo varie collaborazioni nell’ambito dell’arte contemporanea, del mercato dell’arte e della produzione culturale, ho deciso di fare qualcosa di mio! Ho pensato a un progetto creativo che potesse far convivere il mio lato creativo e manageriale, contemporaneamente. Così, in maniera molto naturale, insieme ad altri tre ragazzi italiani, nel gennaio 2015 è nato Mani in Pasta a Lisbona: un progetto culinario creativo che reinterpreta in chiave contemporanea la tradizione gastronomica italiana popolare, organizzando eventi itineranti in spazi "non convenzionali".  
Nell’ottobre 2015, con Elisa Sartor, co-fondatrice del progetto e architetto come me, inventiamo MIP DESIGN, lo spin-off di food design di Mani in Pasta: tote bags, T-shirts e backpacks "interattivi" che giocano con le parole della gastronomia italiana generando connessioni urbane e sociali.
Oltre ai catering creativi di finger food, quest’anno abbiamo inserito anche la componente del team building culinario per Fondazioni e Start up, di cui Lisbona è ormai l’ombelico del mondo.

Ritieni che il Master ti abbia aiutato nella creazione di una Start Up? Come?

Sì, certo. L'esperienza del Master ha costruito le basi per svolgere il ruolo di project manager che oggi svolgo in Mani in Pasta. Un anno di Master mi ha fornito l’approccio manageriale che fino ad allora, in università, era stato esclusivamente creativo. In particolar modo, il modulo dedicato alle Start UP, con project work, mi ha aiutato molto nel posizionamento dei prodotti Mani in Pasta, siano essi eventi o accessori di design.

La forma mentis dell’architetto associata ad un approccio manageriale si è rivelata la formula vincente per la gestione e lo sviluppo di un progetto culturale, caratterizzato da tante componenti importanti.

Cosa consiglieresti a chi volesse intraprendere un percorso professionale all’estero?

Tutto sta nel partire! Lo scoglio più grande per me è stato, appunto, decidere di partire e realizzare l’idea di abbandonare quella che era la mia quotidianità per ricominciare da zero in un altro luogo. Non è semplice lasciare il certo per l’incerto ma a volte bisogno trovare il coraggio di provarci e vedere cosa ci può regalare il “nuovo”. Un consiglio: scegliete bene la città! Mi sento convinta di dire che non è importante solamente cosa facciamo ma anche, e soprattutto, dove lo facciamo. Troppo spesso si sottovaluta il potenziale che una città opera e può avere sulla nostra quotidianità, produttività e realizzazione personale. Se non fossi partita per Lisbona, forse non avrei mai avuto la possibilità di fare il sugo insieme a Chef Rubio e non avrei mai potuto registrare il video di Forchetta Pop .

Grazie! Obrigada!


Valentina Toscano
Diplomata Master Full Time
Economia e Management dell’ Arte e dei Beni Culturali


Attenzione

CHIUDI

ESEGUI IL LOGIN

PASSWORD
ACCEDI >
Il nome utente o la password inseriti non sono corretti.
Si prega di riprovare.