Inizializzazione in corso Inizializzazione in corso
Il rapporto tra Fisco e contribuente, che deve essere orientato alla più ampia collaborazione e trasparenza, passa necessariamente dal confronto dialettico e interpretativo su situazioni fisiologiche o patologiche che caratterizzano la vita degli operatori economici siano essi imprese o professionisti. Il confronto, dapprima informale e alternativamente attivato da entrambe le parti, trova poi una sua formalizzazione nei diversi procedimenti generati da indagini e controlli effettuati dalle agenzie fiscali e dalla Guardia di finanza presso gli stessi operatori o direttamente in ufficio. In questo modo si entra nella fase dell'accertamento. Una fase importante in cui entrambe le parti sono chiamate, con regole procedurali molto rigide, a prendere una posizione e a sostenerla con il supporto e il sostegno della legge, della prassi e della giurisprudenza. Tre elementi, purtroppo mutevoli e molto spesso fortemente influenzati non da ragioni di sistema ma da mere necessità di gettito.
La fase dell'accertamento, se ben gestita e correttamente utilizzata, può condurre le due parti a comprendere le proprie reali possibilità di successo, consentendo di rivedere e rideterminare le reciproche pretese.
Non a caso il Legislatore ha cercato, attraverso la creazione di diversi percorsi definitori, di evitare per quanto possibile il contenzioso.
È chiaro che se il risultato del confronto non è per il contribuente soddisfacente l'unica via, ma anche l'ultima, è quella contenziosa, in cui si chiede a un giudice di dirimere la controversia.
Accertamento e contenzioso, seppure l'uno la conseguenza dell'altro, restano tra loro vincolati da ulteriori passaggi procedurali che consentono ancora delle vie di uscita e su cui il Legislatore, proprio con la legge delega, cerca di dare ulteriore forza e legittimità.
In questo contesto, sfruttando a pieno la contemporanea presenza di tutti gli attori, ho voluto mettere a disposizione di tutti (sia docenti che discenti) uno spazio formativo in cui il predetto confronto possa essere realizzato senza l'assillo di un contrasto in atto, ma con lo scopo di verificare quali siano le diverse strade che, in base alla legge, si possono percorrere per applicare in modo più giusto e corretto le regole fiscali che, per sedimentazione, condizionano la nostra vita quotidiana. 

OBIETTIVO

La rivoluzione che ha interessato il settore dell'accertamento e del contenzioso tributario ha introdotto regole e tecniche del tutto specifiche, con molteplici profili di complessità che ne fanno un mondo a sé stante rispetto agli altri campi del diritto sostanziale e processuale. Ecco perché l'attività di difesa del contribuente non può mai essere "improvvisata" ma deve essere sorretta da una solida preparazione e, soprattutto, dalla acquisizione di un metodo corretto di analisi, interpretazione e redazione degli atti conforme alle procedure adottate dall'Amministrazione finanziaria. La Scuola dell'accertamento e del contenzioso tributario, diretta dall'Avv. Benedetto Santacroce, raccoglie l'esperienza professionale dei più autorevoli Esperti del Sole 24 ORE che ogni giorno si confrontano con i casi più significativi e complessi offrendo, attraverso le pagine del Quotidiano, le linee guida interpretative e le indicazioni applicative indispensabili per i professionisti che operano nel settore.
Un percorso innovativo, finalizzato a formare gli Esperti dell'accertamento e del contenzioso tributario attraverso un metodo di lavoro estremamente operativo che permette al partecipante di misurarsi concretamente con le reali questioni di merito e procedurali. Il programma prevede infatti l'analisi di tutte le fasi dell'accertamento e del contenzioso: dai controlli con l'emissione dell'atto da parte dell'Amministrazione finanziaria, alle scelte strategiche del consulente/difensore ed ai possibili accordi stragiudiziali con il Fisco fino alla fase della riscossione e del contenzioso davanti ai giudici di merito e di legittimità. La presenza in aula di funzionari dell'Amministrazione finanziaria e Giudici delle Commissioni tributarie dà ulteriore valore aggiunto alla Scuola permettendo di cogliere il punto di vista di tutti i diversi attori dell'obbligazione tributaria.

STRUTTURA

La Scuola di accertamento è  a numero chiuso e frequenza obbligatoria, è strutturato in formula part time rendendo quindi compatibili le esigenze di aggiornamento con lo svolgimento della propria attività lavorativa. 
Le lezioni in aula si terranno il venerdì pomeriggio e il sabato per l'intera giornata, per un totale di 110 ore di formazione in 10 weekend non consecutivi.

  • 1°Modulo - 3 weekend 10-11-24-25 Novembre e 1-2 Dicembre; 2°Modulo - 3 weekend 15-16 Dicembre e 12-13-26-27 Gennaio; 3°Modulo - 4 weekend 2-3-16-17 Febbraio e 2-3-16-17 Marzo
  • 10 weekend non consecutivi con 11 ore di formazione ciascuno 
  • 110 ore di formazione totali 
   
A supporto dell'attività didattica in aula, le sessioni in distance learning sono previste con l'utilizzo della piattaforma e-learning della Business School del Sole 24 ORE, un ambiente web dedicato attraverso il quale, in modalità a distanza, è possibile consultare documenti, dispense, corsi multimediali e interagire con i colleghi e i docenti anche in collaborative learning.

DESTINATARI

La Scuola dell'accertamento è rivolta a:
  • Avvocati
  • Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili
  • Professionisti delle discipline economico giuridiche
  • Funzionari dell'Agenzia delle Entrate
  • Responsabili fiscali di società

FACULTY

La docenza è affidata a manager, professionisti e imprenditori del settore che con una collaudata metodologia didattica garantiranno un apprendimento graduale e completo della materia. 

BORSE DI STUDIO

Il Sole 24 ORE Business School mette a disposizione una borsa di studio a copertura totale del costo di partecipazione per un/una giovane interessato/a a svolgere durante il Master incarichi di tutorship (gestione operativa dell'aula e monitoraggio sull'andamento delle lezioni). Il candidato ideale è un/una laureato/a, in possesso di buone capacità organizzative e doti relazionali. Costituirà titolo preferenziale l'avere maturato esperienze nel settore. 
Per candidarsi alla borsa di studio di tutorship è necessario compilare la domanda di ammissione online e contestualmente inviare la lettera motivazionale entro il 30/09/2017 al seguente indirizzo mail: valentina.milano@ilsole24ore.com

FINANZIAMENTI

Sono disponibili finanziamenti agevolati e fondi interprofessionali per la formazione aziendale.
Per maggiori informazioni consultare la pagina dedicata.

CONTATTI

Per ulteriori informazioni sui contenuti rivolgersi al referente del Master:
Valentina Milano, Tel 06 3022.6217,  valentina.milano@ilsole24ore.com

SINGOLI MODULI ACQUISTABILI
IL PRESENTE PERCORSO FORMATIVO SI ARTICOLA IN PIÙ MODULI ACQUISTABILI SEPARATAMENTE

Attenzione

CHIUDI

ESEGUI IL LOGIN

PASSWORD
ACCEDI >
Il nome utente o la password inseriti non sono corretti.
Si prega di riprovare.